Sito Web del Comune di Pagani:

Sommario

oggi è Venerdí 7 maggio 2021





Servizi on line

Servizi on line


Organismi di Partecipazione

Pari Opportunitá

Associazionismo

Partecipazione dei cittadini

Aggiornato venerdì 15 novembre 2013
Regolamento albo fornitori

Regolamento sulle condizioni per l'inserimento nell'elenco imprese di fiducia per l'affidamento di forniture e servizi in economia

(Approvato con delibera di Giunta Communale n. 104 del 28.03.2003)

ART.1 Categorie e classifiche dell'elenco

L'elenco delle imprese di fiducia per l'affidamento di forniture e servizi in economia (di seguito "elenco") è strutturato nelle seguenti categorie nel limite massimo di spesa per le forniture ed i   servizi   in economia pari ad euro 50.000

Categorie e classifiche dell'elenco
Cod Categoria
01 Servizi di Pulizia derattizzazione e di disinfestazione
02 Servizi   di manutenzione immobiliare
03 Combustibili da riscaldamento
04 Organizzazione di convegni e congressi e servizi connessi(affitto locali, assistenza, interpretariato, traduzione)
05 Servizi autonomi di traduzione e interpretariato
06 Locazione di mezzi audiovisivi, fotografici e cinematografici
07 Assistenza e registrazione su cassette sedute consiglio comunale
08 Legatorie
09 Copiatura, tipografia, litografia e stampa in genere
10 Generi di cancelleria e materiale per disegno
11 Noleggio e locazione di autovetture e di automezzi in genere
12 Riparazione, manutenzione di autovetture e di automezzi in Genere
13 Materiali di ricambio e accessori per autovetture e automezzi in genere
14 Carburanti, lubrificanti e altri materiali di consumo per autovetture e automezzi in genere
15 Agenzie di viaggio
16 Spedizioni, imballaggi, magazzinaggio e facchinaggio
17 Targhe, coppe e medaglie
18 Bandiere
19 Mobili e suppellettili per ufficio
20 Vendita e noleggio apparecchiature elettroniche in genere, macchine da calcolo, stampanti e apparecchi fotoriproduttori e relativo materiale tecnico
21 Manutenzione apparecchiature elettroniche in genere, macchine da calcolo, stampanti e apparecchi fotoriproduttori e relativo materiale
22 Vendita sviluppo e manutenzione di programmi informatici

[torna su]



ART.2 Requisiti di ordine generale

Per l'inserimento in ognuna delle categorie di cui all'elenco che precede è necessario il possesso dei seguenti requisiti di ordine generale:

  • iscrizione alla C.C.I.A.A. per l'attività oggetto dell'iscrizione;
  • inesistenza delle cause di esclusione dalla partecipazione alle procedure di affidamento di forniture di cui all'art.11 d.lgs.358/92 e servizi di cui all'art.12 d.lgs.157/95;
  • posizione di regolarità nei confronti delle disposizioni di cui alla L.12 marzo 1999, n.68;

[torna su]



ART.3 Domanda di inserzione nell'elenco

Per l'inserzione nell'elenco gli interessati devono presentare presso l'Unità organizzativa Economato apposita domanda contenente, a pena di irricevibilità:

  • denominazione completa, ragione sociale, indirizzo, numeri di telefono e di telefax ed e-mail del candidato;
  • specificazione delle categorie    dell'elenco di cui all"articolo 1 in cui il candidato aspira ad essere inserito;
  • certificato ,in originale o copia autentica ,di data non anteriore a 6 mesi rispetto alla domanda o di iscrizione alla C.C.I.A.A., per le attività di cui viene richiesta l'inserzione nell'elenco di cui al punto 1) o dichiarazione sostitutiva   del medesimo certificato ;
  • attestazione, resa in forma di dichiarazione sostitutiva, del possesso dei requisiti di ordine generale di cui al punto 2)che precede;

La domanda di inserzione deve essere corredata di copia fotostatica del documento di riconoscimento del sottoscrittore a termini del D.P.R.445/2000

L'inserzione avverrà in favore di candidati in forma singola ovvero consorzi di cooperative o imprese artigiane.

Eventuali raggruppamenti temporanei o consorzi di imprese saranno ammessi alla partecipazione alle singole procedure di affidamento oggetto del presente elenco esclusivamente tra imprese iscritte nell'elenco.

[torna su]



ART.5 Responsabilità penale

Si rammenta ai candidati che ,ai sensi dell'art.76 D.P.R.28 dicembre 2000,n.445, " Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal presente testo unico è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia .L'esibizione di un atto contenente dati non più rispondenti a verità equivale ad uso di atto falso"

[torna su]



ART.6 Informativa ai sensi dell'art.10 L. 31 dicembre 1996, n. 675

Ai sensi dell'art.10 L.31 dicembre 1996,n.675 e dell'art.48,c.3 D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 si informano i candidati che:

  • la legge n.675/1996 prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e impone di improntare il trattamento ai principi di correttezza, liceità e trasparenza   e di tutela della riservatezza   e dei diritti di chi conferisce le informazioni cui questa amministrazione correntemente si attiene;
  • i dati forniti verranno trattati per le finalità istruttorie connesse alla tenuta dell'elenco   e potranno essere esibiti, all'occorrenza, innanzi   all'Autorità   giudiziaria o ad altre Autorità ove siano ritenuti pertinenti per la definizione di un eventuale contenzioso;
  • i dati potranno essere comunicati ad altri soggetti esclusivamente- per le finalità innanzi indicate;
  • il trattamento sarà effettuato sia manualmente che mediante sistemi informatizzati.

[torna su]



ART.7 Determinazioni sulle domande di inserzione

Questa Amministrazione si riserva di assumere le proprie definitive determinazioni sulle domande di inserzione nell'elenco entro 15 giorni dalla data di ricevimento delle domande di inserzione.

In caso di necessità di acquisire chiarimenti e/o integrazioni alle domande presentate, tale termine si intende sospeso per tutto il tempo assegnato ai candidati per l'integrazione o il chiarimento.

Le determinazioni ,sia di accoglimento che di reiezione, assunte in ordine alle domande verranno comunicate per iscritto ai candidati all'indirizzo e al numero di telefax indicati nella domanda di inserzione.

[torna su]



ART.8 Inviti alla presentazione delle offerte per l'affidamento delle forniture e dei servizi in economia

Gli inviti alla presentazione delle offerte per l'affidamento delle forniture e dei servizi in economia saranno riservati alle imprese inserite nell'elenco per categorie   corrispondenti.

Per ogni affidamento saranno richieste offerte a tre imprese, massimo cinque, presenti nell'elenco per categoria corrispondente a quella della fornitura o dei servizi da affidare , se esiste nell'elenco   un tal numero di imprese inserite.

Ove il numero delle imprese potenzialmente da invitarsi fosse superiore, si procederà mediante rotazione tenendo conto degli incarichi già affidati e degli inviti già diramati nell'anno antecedente a quello dell'invito, ovvero, a parità di condizioni, mediante sorteggio.

[torna su]



ART.9 Condizioni di partecipazione e requisiti ulteriori

In relazione alla specificità dei singoli oggetti da affidare, l'amministrazione si riserva di prescrivere condizioni e requisiti ulteriori per l'ammissione alla presentazione delle offerte da parte degli invitati.

In sede di invito si porteranno a conoscenza degli invitati le condizioni di carattere tecnico ed amministrativo di esecuzione.

[torna su]



ART.10 Disposizioni finali

L'inserimento nell'elenco di cui al punto 1) non vincola l'Amministrazione all'espletamento delle relative procedure di affidamento.

L'Amministrazione potrà richiedere in qualsiasi momento agli iscritti nell'elenco, l'aggiornamento degli elementi forniti.

L'Amministrazione si riserva di annullare il presente elenco per sopravvenuti motivi di pubblico interesse dandone comunicazione agli interessati.

[torna su]